Prestiti online cattivi pagatori: come funzionano

Esistono prestiti online cattivi pagatori? A causa della crisi di questi anni, gli istituti di credito e le società finanziarie si sono adeguate al nuovo scenario sociale, mettendo a disposizione dei prodotti finanziari dedicati a chi ha una storia creditizia complicata.

Prestiti personali cattivi pagatori: la cessione del quinto

I prestiti online cattivi pagatori esistono e sono di diverse tipologie. Una delle più vantaggiose è senza dubbio la cessione del quinto, una formula di prestito per cui non è previsto il controllo delle banche dati.

Il soggetto intenzionato a richiedere un prestito con cessione del quinto non è tenuto a presentare garanzie di natura immobiliare, dal momento che la presenza di una busta paga costituisce da sola garanzia di solvibilità.

Prestiti online cattivi pagatori: cosa sapere sui prestiti cambializzati

Quando si cerca una soluzione riguardante prestiti online cattivi pagatori si citano spesso i prestiti cambializzati, prodotti che stanno tornando a essere popolari dopo diversi anni in cui era abbastanza difficile ottenerli.

I prestiti cambializzati, come è chiaro dal nome, si basano sull’emissione di cambiali, titoli di credito che il beneficiario del prestito si impegna a versare entro una data determinata.

Prestiti cattivi pagatori autonomi: quali opzioni sono disponibili?

I prestiti cambializzati possono essere utili in tanti casi e uno di questi riguarda i prestiti online cattivi pagatori autonomi. I lavoratori autonomi sono una categoria molto particolare, dal momento che non percepiscono una busta paga e non sempre hanno entrate fisse.

In caso di problemi legati a mancati pagamenti o protesti possono ricorrere ai prestiti cambializzati, a patto che siano titolari di una polizza vita da almeno 2 anni.

La polizza rappresenta la principale garanzia quando si tratta di concedere un prestito cambializzato a un lavoratore autonomo; la medesima situazione per i lavoratori dipendenti prevede la necessità di garantire il TFR e, in caso di assunzione recente, di presentare la figura di un garante.

Prestiti personali cattivi pagatori senza cessione del quinto: parliamo del garante

I prestiti online cattivi pagatori senza cessione del quinto prevedono l’intervento di una terza figura in sede di stipula del contratto. Di chi si tratta? Del garante.

Per capire come funziona l’intervento del garante è importante ricordare in primo luogo che anche su questo soggetto vengono effettuati dei controlli per quanto riguarda l’affidabilità creditizia.

È quindi consigliabile scegliere il titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato.

È importante quindi che nessuna realtà creditizia è obbligata a concedere un prestito a un cattivo pagatore o protestato, anche se presenta un garante.

Se non si riesce ad accedere al credito con le opzioni appena ricordate è possibile richiedere la cancellazione del protesto.

Per completarla è necessario regolarizzare il pagamento – questa possibilità è disponibile dal 2000 e deve essere scelta entro un anno dalla levata del protesto – e inviare apposita istanza di cancellazione all’Ufficio Protesti della Camera di Commercio competente.

News Prestiti per pensionati

Prestiti pensionati Inps Unicredit: quali sono e perché sceglierli Prestiti Pensionati Inps Unicredit: come funzionano Per tutti coloro che vogliono richiedere un prestito è diventato sempre più difficile cercare di ottenerlo. Sempre più rigide sono diventate negli ultimi anni le garanzie richieste da banche e istituti di credito, requisiti oggettivi e soggettivi ...
Cessione del quinto: tutto quello che devi sapere Cessione del quinto dello stipendio: i requisiti La cessione del quinto è una particolare forma di prestito personale in voga negli ultimi anni, il cui rimborso avviene tramite riscossione diretta attraverso l’addebito della rata dalla busta paga o dalla pensione.  La cessione del quinto rappresent...
Pensioni addio sistema retributivo Pensioni addio sistema retributivo e le riforme previdenziali. Il sistema pensionistico italiano, che ha subito l’ultima importante modifica nel 2011 in seguito al varo e all’applicazione della Riforma Monti-Fornero, è caratterizzato dalla convivenza tra due sistemi di calcolo dei trattamenti. Il...
Prestiti pensionati Inps poste: una soluzione per tutti con Quinto Bancoposta I pensionati rappresentano per banche e istituti di credito soggetti con uno scarso rischio di insolvenza in quanto percepiscono con cadenza mensile un assegno pensionistico e spesso possiedono beni immobili, requisiti che forniscono alle banche le garanzie utili a ottenere un prestito. Sempre pi...